Vantaggi e svantaggi dei condizionatori portatili

I condizionatori portatili sono diventati un'opzione sempre più richiesta quando si tratta di climatizzare la casa e di poter godere del massimo comfort e benessere, senza la necessità di effettuare lavori o installazioni. Un'alternativa ai condizionatori fissi facile, efficiente e soprattutto confortevole.

Il problema principale dei condizionatori d'aria calda e fredda portatili è che sono in gran parte sconosciuti a molti, il che li porta a dubitare della loro efficacia e a pensarci due volte prima di scommetterci. Va anche notato che la portabilità che offrono e il fatto che non richiedano lavori per il loro utilizzo è il vantaggio più eccezionale che finisce per convincere molti quando li scelgono.

Lo staff di EVOGreen Climatizzazione Roma è consapevole che con l'inverno alle porte e che a poco a poco il freddo acquisirà un ruolo da protagonista nelle nostre giornate, abbiamo voluto fare una rassegna generale dei condizionatori per aria calda portatili, prestando particolare attenzione a tutti quei punti quell'interesse e che deve essere preso in considerazione prima di acquistarlo.

Se stavi pensando di acquistare un condizionatore d'aria portatile per la tua casa, ecco tutto ciò che devi sapere.

Aria condizionata o raffrescatori evaporativi portatili?

Innanzitutto, la prima cosa da fare è chiarire le differenze tra climatizzatori e raffrescatori evaporativi portatili. Perché ci sono molti che tendono a confonderli, e sebbene entrambi siano portatili, funzionano in modo diverso e offrono risultati diversi.

I condizionatori portatili funzionano in modo molto simile ai condizionatori tradizionali, prelevando l'aria dalla stanza in cui si trova l'apparecchio, rendendola calda o fredda ed emettendola all'esterno.

I condizionatori evaporativi portatili, invece, servono solo a generare aria fredda, quindi sono adatti solo per l'estate. Prendono l'aria dall'esterno e, dopo essere passati attraverso un filtro imbevuto d'acqua, vengono umidificati e raffreddati, ottenendo aria fresca di qualità e consumi energetici molto contenuti.

I condizionatori portatili sono silenziosi?

Un altro dei principali problemi che ruotano attorno ai condizionatori d'aria portatili è se sono silenziosi o meno. La verità è che sono più rumorosi dei condizionatori fissi, che negli ultimi tempi sono talmente avanzati che si ha addirittura la sensazione che non siano collegati.

Più rumorosi, non sono affatto sgradevoli , potendo assomigliare al rumore prodotto da un forno a microonde. Ci sono modelli più e meno rumorosi, ma in ogni caso sarà più spiacevole girarsi nel letto tutto sudato, piuttosto che sopportare il leggero rumore provocato. Inoltre, quando la stanza è riscaldata e ha raggiunto la giusta temperatura, puoi spegnere il condizionatore e dimenticarti del rumore.

Qual è il prezzo dei condizionatori d'aria portatili?

Ci sono condizionatori portatili economici con prezzi molto competitivi che ne valgono senza dubbio la pena. Come sempre tutto dipenderà dal modello che sceglierete, ma a partire da 200 euro potete trovare un condizionatore portatile adatto a rinfrescare ambienti di circa 15 mq.

Per soggiorni più lunghi il prezzo aumenterebbe di molto, ed è forse più consigliabile, quando possibile, optare per un condizionatore fisso o un climatizzatore.

Consumano molta energia?

È un dato di fatto che i condizionatori portatili sono meno efficienti dei condizionatori fissi e quindi consumano più energia. In ogni caso, anche la spesa non sarà eccessiva, poiché secondo la Direttiva Europea ErP, tutte le apparecchiature devono avere ottenuto la corrispondente certificazione energetica, che garantisca prestazioni energetiche entro i limiti minimi.

Con o senza tubo?

Esistono condizionatori portatili senza tubi e con tubi, quali sono i migliori? Ovviamente i modelli senza tubi sono più comodi, permettendo di trasportarli comodamente senza alcun problema, e hanno un'estetica migliorata, ma c'è da dire che solitamente non raffreddano con la stessa intensità dei modelli con tubi.

modelli con tubo ti costringono a posizionare il dispositivo vicino all'esterno e visivamente non sono esattamente in sintonia con la decorazione, ma sono molto più efficaci in termini di raffreddamento.

Insomma, vale la pena acquistare un condizionatore portatile?

La risposta è sì, ma con sfumature. Ne vale la pena se hai bisogno di rinfrescare diversi piccoli ambienti della casa, dato che in spazi di 15-20 metri sono molto efficaci, e ti permetteranno anche di trasportarlo comodamente nella stanza che vuoi rinfrescare senza alcun problema.

Trattandosi di stanze specifiche, normalmente questi dispositivi non sono abituati a stare connessi troppo a lungo, quindi il consumo di energia non dovrebbe preoccuparvi troppo . Mentre per quanto riguarda l'estetica, ci sono modelli dal design moderno e innovativo che potrebbero adattarsi molto bene alla tua decorazione.

Posts created 177

Related Posts

Begin typing your search term above and press enter to search. Press ESC to cancel.

Back To Top