Il fascino del nemico

Ogni bel film che si rispetti, specie se riguarda l’ambito dei supereroi, ha un ‘’nemico’’, più spesso definito ‘’villain’’ che si diverte a porre ostacoli, creare problemi, cambiare le carte in tavola, finendo per essere apprezzato anche più del protagonista, spingendo lo spettatore a tifare per il male.
Affinché ciò sia possibile, oltre ad un grande attore, è necessario che all’interno del film vengano trattati dei temi riguardanti la storia del villain e che essa contenga i motivi che lo spingono ad assumere determinati comportamenti piuttosto che altri.
La creazione di una storia plausibile rende questo personaggio quanto mai vicino alla realtà quotidiana di chi si ritrova ad essere spettatore e di conseguenza finisce per essere compreso, che lo si apprezzi o no.
Naturalmente, trattandosi di film legati al mondo dei supereroi e delle supereroine, non sempre questo personaggio deve apparire del tutto reale, ma può rimandare a vecchie leggende o vecchi miti.
Hela: nemica di Thor
Hela è il primo importante villain femminile appartenente all’universo Marvel e con il suo fascino è riuscita a conquistare molti spettatori che nel 2017 si sono ritrovati a guardare il film che la vede come nemica dell’apprezzatissimo Thor.
Hela è la dea della Morte ed è nata sulle pagine dei fumetti Marvel di Stan Lee che è stato in grado di creare una grossa opportunità non solo per l’attrice, ma anche per tutte le donne che finalmente hanno visto un’eroina a rappresentarle, una donna che non necessita di aiuto e che sfida il grande dio del tuono.
Il fascino di dei e dee è innegabile per noi abitanti degli anni 2000, ci affascinano fin da piccoli e ci permettono, con le storie che li riguardano, di comprendere noi stessi.
Da dove deriva la sua figura
Il personaggio di Hela proviene dalla mitologia norrena, era infatti la sovrana dei regni di Hel e Nifleheim, i luoghi in cui finiscono, secondo la credenza, le anime che non possono entrare nel Valhalla.
Tali regni le sono stati affidati dal grande Odino e quindi si tratta di una figura estremamente importante nell’immaginario dell’epoca, poiché Hel corrisponde all’inferno e Nifleheim al purgatorio.
Quanto detto sulla figura di Hela non fa che dimostrare quanto ogni elemento del passato appartenga al nostro presente, che seppur con nomi diversi, alla fine, la nostra spiritualità e la nostra legge morale son sempre le stesse ed è per questo che ad oggi ci rivolgiamo ad agenzie come la Cattolica San Lorenzo che si occupa di Onoranze funebri a Roma e di rispettare la spiritualità del nostro tempo.

 

Posts created 107

Related Posts

Begin typing your search term above and press enter to search. Press ESC to cancel.

Back To Top

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi