I big data applicati al calcio

Big data applicati al calcio: lo sport spiegato con l'aiuto dei numeri

Cosa sono i Big Data applicati al calcio? Si tratta di uno strumento che può facilitare l'analisi e la spiegazione di diverse soluzioni calcistiche. Un progetto molto interessante è stato intrapreso dall'allenatore Davide Nicola, insieme all'Università di Pisa. Ecco cosa c'è da sapere su questa operazione molto importante.

I Big Data per spiegare il gioco del calcio

L'ex allenatore del Crotone, in collaborazione con l'ateneo ha intrapreso un progetto che prevede l'applicazione della matematica al gioco del calcio. Secondo quanto spiegato dall'allenatore, ciò non cambia in alcun modo l'imprevedibilità del gioco. Il dovere di un mister professionista è quello di studiare e applicare nuovi metodi per ridurre le casualità al minimo. E lo conferma proprio Nicola, un mister corteggiato da numerose squadre in Serie A.

L'importanza dei numeri

Il grande filosofo Aristotele sottolineava quanto fosse importante separare i fatti per conoscerli. Per gli amanti del calcio, magari, sarà strano vedere accostare un grande filosofo come Aristotele allo sport più amato in Italia. Ad ogni modo, se si sa che pasta è fatto Davide Nicola, allora non c'è da stupirsi più di tanto, dato che l'allenatore ha una visione per nulla banale del calcio.

Secondo l'ex mister del Torino, tutto o quasi può essere riconducibile ai numeri. Se si analizzano i Big Data, è possibile scoprire legami tra i fenomeni che accadono durante il corso di una partita, e dunque prevedere gli eventi futuri, magari con l'aiuto offerto da servizi e consigli come quelli presenti sul sito di tipstermanagement.it, grazie ai quali uno scommettitore può accedere a un quadro più completo della situazione di ciascun match.

Come funziona il progetto

Davide Nicola sta collaborando con due ricercatori dell'università di Pisa, Paolo Cinta e Luca Pappalardo, che hanno sviluppato due algoritmi basati sull'utilizzo di intelligenze artificiali. In pratica, hanno creato dei software che sono in grado di raccogliere dati durante il lavoro di analisi. Il progetto mescola elementi soggettivi, come ad esempio i voti dati dai giornalisti, e quelli rilevati dai numeri puri.

Nicola spiega che l'obiettivo che sta portando avanti con i due ricercatori è quello di riuscire a trovare un linguaggio comune. In pratica, mentre il mister parla di tattica, la scienza deve tradurla in valutazioni numeriche e cioè quantificabili e confrontabili. Una cosa per nulla facile, sottolinea Nicola, perché nel calcio il momento più importante è il gol ma è anche l'evento più raro.

L'analisi dei dati è importante per preveder gli infortuni

I numeri possono individuare il migliore giocatore per quel ruolo. Dai Big data è possibile anche prevedere infortuni per cercare di prevenirli, si è arrivato a un calcolo del 96% di esattezza della previsione. Infine, si arriva al vero e proprio calcolo dell'analisi della partita, che parte dalla performance del singolo giocatore e arriva fino alla valutazione di come gira tutta la squadra.

Un risultato straordinario per Nicola e il suo Crotone

Secondo Nicola, i dati parlano. Il suo Crotone della salvezza clamorosa del 2017, che era stato dato per spacciato dai numeri prima di tutto, nelle ultime dodici partite era riuscito ad invertire ogni pronostico. Per Davide Nicola, è dovere di ogni allenatore professionista studiare e applicare nuovi metodi per ridurre la casualità al minimo.

Grazie ai dati è possibile evitare in futuro polemiche inutili. I numeri spiegano perfettamente il motivo per cui non si riesce a vincere. Inoltre, è importante capire che il pubblico di oggi è cambiato ed esige sapere cosa succede e perché succede. Il dovere di un buon allenatore è quello di portare fatti concreti per i quali coinvolgere il pubblico, non è più quello di dare la colpa di un fallimento alla sfortuna oppure a un arbitraggio secondo noi sfavorevole.

Posts created 161

Related Posts

Begin typing your search term above and press enter to search. Press ESC to cancel.

Back To Top

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi